Analisi delle precipitazioni intense

Patched kriging: analisi statistica delle piogge intense ottimizzato per serie di dati brevi

L’elaborazione delle serie di dati pluviometriche è il metodo da sempre usato per costruire cartografie delle piogge intense su ampie regioni. In molti casi però diventa difficile decidere come usare informazioni derivanti da stazioni recenti o ricollocate in altre posizione. Questo diventa critico quando un evento molto rilevante è misurato in una stazione con poche osservazioni storiche. Il metodo Patched Kriging nasce per offrire una risposta concreta a queste esigenze. Esso permette di sfruttare tutta l’informazione pluviometrica disponibile basandosi su una robusta procedura di gap-filling ottenuta mediante interpolazione kriging sequenziale, realizzata anno per anno. Vengono così ottenute serie storiche integrate da dati interpolati, serie che tuttavia mantengono la variabilità originaria. Con queste serie è possibile l’analisi locale di frequenza delle precipitazioni intense in qualunque punto della regione.

L’approccio non richiede la definizione di aree omogenee e si presta agevolmente a revisioni anche frequenti, ad esempio in presenza di nuove osservazioni di notevole entità.

 

Reference

Bartolini E., Allamano P., Laio F., Claps P. Analisi spaziale delle precipitazioni medie ed intense su Piemonte e Valle d’Aosta. Working-Paper 2011-02, Dipartimento di Idraulica, Trasporti ed Infrastrutture Civili, Politecnico di Torino, 2011.

Claps P., Laio F., Allamano P., Libertino A., Iavarone M. Attività di ricerca nell’ambito del progetto STRADA 2.0, Modulo CAPPIO (CAPitalizzazione azione di Caratterizzazione delle PIOgge estreme) – CUP E96G15000010007- CIG Z2513A8348. RELAZIONE FINALE. 2015, ARPA Piemonte – CiNiD. [Report]

ARPA Piemonte. Atlante delle piogge intense in Piemonte, 2013[WebGIS]

Libertino A., Allamano P., Laio F., Claps P. Regional-scale analysis of extreme precipitation from short and fragmented records. Advances in Water Resources, 2018, 112, 147-159. [Article]